Czas  6 godzin 40 minut

Współrzędne 7198

Uploaded 23 października 2016

Recorded października 2016

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1 290 m
282 m
0
5,6
11
22,43 km

Obejrzane 5029 razy, pobrane 51 razy

w pobliżu  Novate Mezzola, Lombardia (Italia)

Gita effettuata il 22 Ottobre 2016

Si lascia l'auto presso il piccolo parcheggio gratuito di Novate Mezzola alla fine di Via Del Castello e si imbocca il sentiero con le indicazioni per Codera,Rifugio Bresciadega e Rifugio Brasca.
I tempi indicati sui cartelli sono abbastanza larghi: indicano 4 ore per il Brasca, ma direi che il tempo giusto sia dalle 3h alle 3h e 30min.

Il sentiero sale subito con buona pendenza su gradini di roccia intagliati e assemblati lungo il lato della montagna. In molti punti troviamo una forte esposizione al vuoto, ma comunque, la mulattiera è sempre protetta da un corrimano ben fatto di cavi in acciaio.
Dopo circa un ora di cammino, si arriva presso la località Avedee, sede della prima stazione di arrivo della funicolare usata esclusivamente per l'approvvigionamento di materiale e vettovaglie per tutta la valle.Troviamo anche la prima di numerose fontanelle da cui potremo abbeverarci.
Qui il bosco si apre e si può dare il primo sguardo alle montagne e al paese di Codera all'entrata della valle omonima.

La mulattiera prosegue dapprima in leggera salita e poi in discesa sino ad arrivare al primo dei due tratti coperti da protezioni in cemento.
Si prosegue in piano e poi di nuovo in salita sino ad arrivare presso la bella chiesetta di San Giovanni posta all'entrata del paese di Codera.
Nella piazza principale troviamo un'altra fontanella ed un bar-ristoranti dove possiamo ristorare le nostre stanche membra.
Verso la fine dell'abitato,arrivo presso il bivio col sentiero che va verso il Tracciolino in direzione del paese di San Giorgio posto sull'altro versante della Valle. Io proseguo verso nord in direzione dei due rifugi posti in fondo alla valle.
Da Codera la mulattiera prosegue su una larga strada sterrata passando per "La Centralina", una località sede della base delle "Aquile Randagie", il gruppo scout della Val Codera.
il percorso continua in leggera salita e passa per la piccola diga della Val Codera sull'omonimo torrente, per le due località Salina e Piazzo ed arriva infine alla grossa località di Bresciadega.
Qui troviamo numerose case in muratura e pietra,una piccola chiesetta,un'altra fontanella, un piacevole spiazzo Pic-Nic sotto nella bella pineta e il bel Rifugio Bresciadega.
Sarebbe già una gita appagante arrivare fino a cui, ma mi sono ripromesso di andare sino alla fine della valle, pertanto proseguo sulla strada sterrata e in mezz'ora di leggera salita arrivo all'obbiettivo della giornata : Il rifugio Brasca.
Il rifugio presenta un bello spiazzo verde ben tenuto ai fianchi di altre abitazioni in pietra con una serie di panche di pietra che formano un cerchio intorno ad un a un bel monumento di pietra dedicato a San Paolo di Tarso.Da qui si possono ammirare le vette ormai innevate che dividono la Val Codera dalla Val Masino a Sud.
Mi fermo per il pranzo e una breve pausa e dopo un ora di riposo mi incammino per il ritorno percorrendo la stessa mulattiera dell'andata.

I sentieri da me percorsi sono privi di difficoltà tecniche, pertanto ho indicato questo giro come "Facile", comunque il percorso è lungo, e richiede una buona dose di allenamento.Come vedete dal grafico, la prima parte dela mulattiera, sale con pendenza media su scalini di pietra, e dopo Codera, la pendenza è minore e il percorso diventa una comoda strada sterrata.
Il vantaggio di questa gita, è che ci sono numerose soste lungo il percorso, ed è possibile fermarsi dove si vuole a seconda del proprio allenamento.
E' anche possibile non portarsi acqua nello zaino, poichè troverete fontanelle ad ogni località.

Tempi:
1h per Avedee
30min per Codera
10 min per "La Centralina"
15 min per la diga.
20 min per le località Saline e Piazzo.
30 min per la località Bresciadega e l'omonimo rifugio.
30min per il Rifugio Brasca

3 ore circa per il ritorno.

Buon Divertimento
  • Zdjęcie Partenza
  • Zdjęcie Partenza
  • Zdjęcie Partenza
  • Zdjęcie Partenza
  • Zdjęcie Partenza
  • Zdjęcie Partenza
  • Zdjęcie Avedee
  • Zdjęcie Avedee
  • Zdjęcie Avedee
  • Zdjęcie Avedee
  • Zdjęcie Avedee
  • Zdjęcie Avedee
  • Zdjęcie Codera
  • Zdjęcie Codera
  • Zdjęcie Codera
  • Zdjęcie Codera
  • Zdjęcie Codera
  • Zdjęcie Codera
  • Zdjęcie La Centralina
  • Zdjęcie La Centralina
  • Zdjęcie La Centralina
  • Zdjęcie La Centralina
  • Zdjęcie La Centralina
  • Zdjęcie La Centralina
  • Zdjęcie Diga
  • Zdjęcie Diga
  • Zdjęcie Diga
  • Zdjęcie Diga
  • Zdjęcie Diga
  • Zdjęcie Diga
  • Zdjęcie Localitò Saline
  • Zdjęcie Localitò Saline
  • Zdjęcie Localitò Saline
  • Zdjęcie Localitò Saline
  • Zdjęcie Localitò Saline
  • Zdjęcie Localitò Saline
  • Zdjęcie Località Bresciadega
  • Zdjęcie Località Bresciadega
  • Zdjęcie Località Bresciadega
  • Zdjęcie Località Bresciadega
  • Zdjęcie Località Bresciadega
  • Zdjęcie Località Bresciadega
  • Zdjęcie Rifugio Brasca
  • Zdjęcie Rifugio Brasca
  • Zdjęcie Rifugio Brasca
  • Zdjęcie Rifugio Brasca
  • Zdjęcie Rifugio Brasca
  • Zdjęcie Rifugio Brasca

19 Opinie

  • Zdjęcie tabita85

    tabita85 2016-10-24

    I have followed this trail  View more

    Valle che merita di essere visitata.
    Vale anche solo la visita a Codera.

  • Zdjęcie chicco90

    chicco90 2016-10-24

    I have followed this trail  View more

    Sono stato al Brasca 4 anni fa.
    Gita molto bella, ma anche molto lunga.
    Comunque merita.

  • Zdjęcie Elena Sofia

    Elena Sofia 2016-10-24

    I have followed this trail  View more

    La val Codera è un posto magnifico.
    Da visitare anche il piccolo Museo nel paese di Codera.

  • Zdjęcie Stefanom75

    Stefanom75 2016-10-24

    I have followed this trail  View more

    Ho fatto la salita solo fino a Codera e po il sentiero per San Giorgio.
    Molto belle le foto autunnali.
    Devo dire che merita molto una visita in questo periodo.

  • Zdjęcie capasanta

    capasanta 2016-10-24

    I have followed this trail  View more

    Ottimo lungo percorso.
    Gita ben spiegata.

  • Marco Bassi 2016-10-24

    I have followed this trail  View more

    La val codera è una delle mie gite preferite.
    Ottima in ogni stagione.
    Da fare assolutamente

  • Zdjęcie Pippo71

    Pippo71 2016-10-24

    I have followed this trail  View more

    Bellissime foto. Peccato per il tempo non bellissimo.
    Gita che comunque merita molto.

  • Zdjęcie SoniaSonia

    SoniaSonia 2016-10-24

    I have followed this trail  View more

    Trail molto lungo, ma da fare.
    Facile e alla portata di tutti fino al paesino di Codera.
    Dopo, consigliata ai più allenati.

  • Zdjęcie BATTISTAPLUTO

    BATTISTAPLUTO 2016-10-26

    Bellissimo itinerario che mi ripropongo di fare. Ottima ed esauriente relazione. Belle fotografie. Grazie.

  • Zdjęcie alfiere nero

    alfiere nero 2016-10-26

    Grazie per i complimenti Battistapluto.
    Contento di essere stato utile.

  • Zdjęcie BATTISTAPLUTO

    BATTISTAPLUTO 2016-10-26

    All'inizio di settembre ho fatto questo percorso: http://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=14690151
    Molto bello e panoramico. Dalle foto mi sembra che il il tuo itinerario, a parte il primo tratto e quello finale che giunge al Rif. Brasca, dove la valle si apre e la vista spazia sulle cime della Val Masino, sia immerso nel fitto bosco. Ciao.Battista.

  • Zdjęcie alfiere nero

    alfiere nero 2016-10-26

    Ho fatto anch'io un giro in maggio simile al tuo , anche se più corto. Mi ero fermato alla diga :
    http://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=13246319
    Ho volutamente lasciato perdere la valle dei Ratti per poter tornarci in un altra occasione per visitare il rifugio Volta posto a fine valle.E' stata una gita molto bella e panoramica soprattutto il tratto del Tracciolino.

    Questo giro invece ha molti tratti nel bosco, soprattutto all'inizio della salita e fino a Codera, poi gli alberi diventano meno radi e il panorama si apre sempre più sino alla fine della valle.
    Comunque, anche all'inizio,non mancano aperture per ammirare il panorama intorno.
    La valle è abbastanza chiusa, ma non priva di piacevoli panorami, e soprattutto è molto più abitata di quanto pensassi.Moltissime le località e le case ben tenute presenti sino al Brasca.
    Una gita che ti consiglio.Ciao.





  • Zdjęcie BATTISTAPLUTO

    BATTISTAPLUTO 2016-10-26

    Dev'essere in una posizione eccezionale il Rifugio Volta. Partendo dal Rifugio Frasnedo sarebbe meno faticoso raggiungerlo. Ciao.

  • Zdjęcie Meissner_cl

    Meissner_cl 2016-11-24

    I have followed this trail  View more

    Ho visto le foto e ora è tutta strada, l'hanno proprio rovinata tutta!
    nel 1981 la davano 5h, e se la facevi in meno di 4h, dovevi correre!
    allora era sentiero a volte impegnativo.
    la prima rampa sono 1.000 gradini, un giorno che non andavo li ho contati.

  • Zdjęcie BATTISTAPLUTO

    BATTISTAPLUTO 2016-11-25

    I have followed this trail  View more

    Bellissima valle, ne ho fatto solo una parte, l'estate prossima ritorno.

  • Zdjęcie Meissner_cl

    Meissner_cl 2016-11-25

    allora ti consiglio, di andare dopo il Brasca, verso il Bivacco Vaninetti, la valle conserva ancora un carattere selvaggio!
    al ritorno, fare il Tracciulin, dopo Cola, scendere e risalire a S.Giorgio, indi a Novate Mezzola, oppure proseguire sino in val dei Ratti e scendere a Verceia, portarsi la pila per la galleria lunga, entrambe meritano ugualmente.
    io l'ho fatta anche in inverno con poca neve, molto belle le cascate di ghiaccio dopo Brescaiadega

  • Zdjęcie Meissner_cl

    Meissner_cl 2016-11-25

    molto bella anche a maggio quando fioriscono le ginestre, dopo Codera è un mare giallo!

  • Zdjęcie alfiere nero

    alfiere nero 2016-11-25

    Grazie per il consiglio Meissner . Il tracciolino fino alla diga della valle dei Ratti l'ho già fatto quest'anno.
    Terrò sicuramente il Bivacco Vaninetti come metà per una nuova gita per l'anno a venire..

  • Zdjęcie Maurizio Marzano

    Maurizio Marzano 2019-01-04

    I have followed this trail  View more

    Paesaggi unici e sentieri che sono nella storia delle Aquile Randagie

You can or this trail