Czas  5 godzin 50 minut

Współrzędne 7757

Uploaded 31 października 2020

Recorded października 2020

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1 238 m
652 m
0
2,7
5,4
10,81 km

Obejrzane 1497 razy, pobrane 21 razy

w pobliżu Zone, Lombardia (Italia)

Gita effettuata il 31 ottobre 2020.

Lascio l'auto presso il grosso parcheggio all'inizio di Zone, ma se volete, potete trovare parcheggi liberi anche nella parte alta del paese.
Risalgo lungo via Aldo Moro e poi in via dei Ciclamini dove imbocco, a sinistra il sentiero con le indicazioni per la Corna Trentapassi e la Punta Cunicolo (sentiero indicato per Escursionisti esperti).
Al successivo bivio proseguo a sinistra (sempre Cai 205) e risalgo al costa della montagna su stretto sentierino che sale con pendenza media sino ad arrivare presso un punto panoramico in costa alla montagna da dove si può avere la prima bella vista sul lago D'Iseo e Zone.


Si prosegue in salita decisa sino ad arrivare velocemente presso il Forcellino del Gadol. A destra si vede il sentierino in direzione della Corna Trentapassi, ma io decido prima di imboccare il sentiero di destra che sale alla Punta Cunicolo.
Il percorso sale con pendenza media ed elevata su stretto sentiero con tratti esposti e un pò scivolosi.Un paio di tratti con facili rocciette esposte ,di cui una attrezzata con una corda fissa, e si arriva in una ventina di minuti presso la panoramica Punta Cunicolo con vista sul lago e Mont'Isola.


Un a piccola pausa con parecchie foto e ripercorro in discesa lo stesso sentiero dell'andata (da fare con estrema attenzione...) sino a tornare presso il Forcellino.
Qui, proseguo lungo il sentiero che sale molto ripido e con numerose rocciette su cui bisogna usare le mani, sino a raggiungere l'antecima del Monte Vignole. Gia da qui il panorama è splendido.
Una pausa per molte altre foto e proseguo lungo il sentiero che prosegue su stretta cresta per raggiungere velocemente la piccola croce che orna la cima del monte Vignole.


Altra pausa e poi si prosegue in discesa, sempre in cresta. Si risale su un piccolo panettone erboso e poi si ridiscende nuovamente per poi attraversare l'ultimo tratto roccioso di cresta sino a raggiungere il Forcellino del Zuf.
Da qui, il sentiero sale con numerosi tornati sin sotto l'antecima per poi salire l'ultimo tratto che mi porta presso la piccola ma affollata cima della Corna Trentapassi.


Faccio numerose foto, ma mi fermo molto poco, poichè la cima è affollata ed è impossibile fermasi senza avvicinarsi troppo alle altre persone (Quasi tutti ragazzi senza mascherine...) pertanto ridiscendo e vado verso l'antecima, molto meno affollata e qui sotto mi fermo sull'erba con splendida vista sul lago dove mi fermo per il pranzo al sacco e un pò di meritato riposo.


Verso le 14:00 decido che è il momento di riprendere il cammino per la discesa,m pertanto ripercorro un tratto di sentiero fatto all'andata e poi prendo uno stretto sentiero che scende ripido lungo la costa erbosa


sino a raggiungere velocemente la Forcella Occidentale Trentapassi vicino a un piccolo roccolo di caccia.
Proseguo seguendo le indicazione per la Croce di Marone (sentiero 205), all'inizio in salita e poi in leggero saliscendi su stretto sentiero sino a raggiungere il passo Croce di Marone, bivio per molti sentieri. Io decido di scendere a Zone percorrendo la bella e facile, ma scivolosa mulattiera di pietra che passa per la chiesetta della Madonna del Gisgiolo e per una parete rocciosa con impronte fossili di antichi dinosauri.
Arrivato nei pressi del cimitero di Zone, passo per il centro del paese sino a tornare presso il parcheggio di partenza.

Difficoltà:
Tragitto corto, ma impegnativo.Il percorso sino alla Forcellina del Gadot è di tipo E, mentre la salita alla Punta Cunicolo è di tipo EE con tratti ripidi esposti. Anche la salita verso il Monte Vignale è da considerarsi un percorso EE con una salita ripida con numerose roccette e tratti esposti lungo il percorso in cresta.
Il tratto tra il Forcellino del Zuf e la Corna Trentapassi è un percorso di tipo E. Il sentiero che ho percorso in discesa per la Forcella occidentale, è da considerarsi EE poichè scende molto ripido con tratti esposti.
Il tratto dalla Forcella alla Croce di Marone e la discesa in paese sono sentieri di tipo E.

I miei tempi:
Da Zone alla Punta Cunicolo: 1 ora
Dalla Punta al Monte Vignale: 35 minuti
Dal Vignale alla Corna Trentapassi: 45 minuti
La discesa sino a Zone: 1ora e 20 minuti

Buon divertimento.
Waypoint

Partenza

Waypoint

Panorama

Waypoint

Forcellino del Gadol

Waypoint

Punta Cunicolo

Waypoint

Monte Vignole

Waypoint

Forcellino del Zuf

Waypoint

Corna Trentapassi

Waypoint

Anticima Est

Waypoint

Forcella Occidentale Trentapassi

Waypoint

Passo Croce di Zone

6 Opinie

  • Zdjęcie tabita85

    tabita85 2020-11-02

    I have followed this trail  View more

    Bellissimi panorami.

  • Il Necchi 2020-11-03

    I have followed this trail  View more

    Ottima spiegazione.
    Grazie.

  • Marco Bassi 2020-11-03

    I have followed this trail  View more

    Percorso fatto qualche anno fa. Confermo che è molto bello, ma da fare con attenzione a dove si mettono i piedi.

  • Zdjęcie Angelo2000

    Angelo2000 2020-11-04

    I have followed this trail  View more

    Ottimo percorso.

  • Zdjęcie dapafelo

    dapafelo 2020-11-08

    Grazie, un giro che farò primavera prossima

  • Gianluca Strigaro 2020-12-15

    I have followed this trail  View more

    Gran bel percorso, ottima meta invernale per escursioni a quote basse senza rinunciare ad un bellissimo paesaggio.

You can or this trail