-
-
2 616 m
1 499 m
0
3,7
7,4
14,7 km

Obejrzane 16 razy, pobrane 0 razy

w pobliżu Fontanaz-Valmartin, Valle d’Aosta (Italia)

Abbiamo parcheggiato l'auto a Fontaine, frazione di Valtournenche, al termine della strada, al fondo del paesino. Il sentiero n° 6 parte in mezzo alle case (indicazioni Lago di Cignana). Sempre ben tracciato, sale ripido nella boscaglia fino ad intercettare un'altra traccia. Abbiamo tenuto la sinistra salendo ancora fino ad alla centrale elettrica. Da qui abbiamo proseguito passando accanto alla centrale verso le case Falegnon. Sempre seguendo il sentiero n° 6, siamo passati in mezzo alle case semiabbandonate continuando a salire fino ad arrivare in vista della diga. Il sentiero tiene la destra e, ignorando il bivio che va verso il Rifugio Barmasse, siamo andati ancora verso destra per sbucare a fianco della diga. A questo punto abbiamo seguito la strada carrozzabile che costeggia il bel Lago di Cignana, riposando un poco le gambe. Quando la strada riprende quota, prima che passi vicino ad alcuni alpeggi, abbiamo tagliato per prati seguendo vaghe tracce segnate da tacche gialle per sbucare di nuovo sul sentiero n° 6 che porta, in circa 30 minuti, alla Finestra di Cignana. Da qui si vede la croce di vetta del Pancherot. Il sentiero sale in cresta senza difficoltà oggettive fino a poche decine di metri dalla Croce. Qui bisogna passare tra torrioni rocciosi con alcuni brevi passaggi esposti, ma molto suggestivi. Abbiamo incontrato branchi di stambecchi, con i piccoli, al pascolo. Dalla croce si gode di un panorama fantastico su tutta l'alta Valle di Valtournenche e sul Rosa (nuvole permettendo). Poco sotto la vetta c'è un bivacco di metallo, ma la porta è chiusa a chiave.
Siamo ritornati alla Finestra di Cignana e, invece di rientrare seguendo i nostri passi, ci siamo buttati sul versante opposto al lago. Dopo circa 300 abbiamo abbandonato il sentiero per imboccare il n° 7, sulla destra, che scende ripido con parecchi tornanti nel bosco. Quando si trasforma in mulattiera, siamo andati ancora a sinistra perdendo rapidamente quota. All'altezza di un tornante sulla destra il sentiero prosegue dritto portando rapidamente alle case Liortere. Proseguendo sulla destra si cammina tranquillamente sulla carrozzabile che in poco meno di 3km riporta all'altezza della centrale. Begli scorci sulla valle. Si incontrano anche due brevi gallerie scavate nella roccia (illuminazione non necessaria). Dalla centrale, siamo ritornati all'auto seguendo nuovamente il sentiero n° 6. Occhio all'ultimo bivio (indicazioni per Maen) sulla destra, da imboccare. Altrimenti poco male, piccola divagazione senza conseguenze.
Gita lunga, oltre 1100 metri di dislivello per quasi 15 km di percorrenza, ma di grande soddisfazione.

Komentarze

    You can or this trail