-
-
2 537 m
1 690 m
0
2,7
5,4
10,89 km

Obejrzane 219 razy, pobrane 17 razy

w pobliżu San Salvatore, Abruzzo (Italia)

Una via alpinistica che non presenta difficoltà (passaggi di II e III grado) ma che porta alla scoperta di numerosi laghetti creati dallo scioglimento dei nevai a monte, con un'acqua cristallina e limpidissima, in un ambiente selvaggio tutto da scoprire.

Lasciamo il mezzo poco prima della curva sulla strada che porta alla miniera di Bitume (fate molta attenzione la strada è davvero sconnessa e non tutti i mezzi bassi possono arrivarci) e, presi gli zaini, iniziamo il cammino.

Ci dirigiamo vs il letto del fondo del colatoio del M. Prena e lo attraversiamo per procedere in direzione Ovest alla ricerca della traccia di sentiero CAI 227/255.

La si trova poco prima di un casaletto appena sotto le "Veticole" e la si segue entrando nel secondo letto del colatoio tra il M. Prena e il M. Infornace sino ad incontrare un altro casaletto e proseguire passando su un passaggio in legno di una recinzione in filo spinato.

La via inizia qui, si sale tra costoni di roccia e pozze per circa 600m di dislivello tendendo prima a SX poi intorno a quota 2150m girando nettamente a DX e imboccando una forcella che si unisce al CAI 255D (Via Brancadoro)e di nuovo si gira a SX fino alla vetta.

Dalla vetta siamo riscesi per la Normale seguendo il CAI 250 che passa per il Vado di Ferruccio e, oltrepassando pratoni e ghiaioni, ci riporta al punto di partenza.

Una simpatica via non troppo difficile in uno dei scenari più belli del Gran Sasso.

Komentarze

    You can or this trail