Pobierz

Długość śladu

9,42 km

Poziom trudności

Średni

zejść

224 m

Max elevation

1 997 m

Trailrank

61

Min elevation

1 824 m

Trail type

Loop

Moving time

2 godzin 50 minut

Czas

4 godzin 39 minut

Współrzędne

1693

Uploaded

29 grudnia 2019

Recorded

grudnia 2019
Be the first to clap
2 Opinie
Share
-
-
1 997 m
1 824 m
9,42 km

Obejrzane 735 razy, pobrane 9 razy

w pobliżu Passo Lavazè, Trentino-Alto Adige (Italia)

Parcheggiare l’auto direttamente al Passo Oclini. Viene definito passo, ma in realtà la strada finisce lì! Fin da subito sarete rapiti dal magnifico panorama a 360 gradi. A destra il Corno Bianco, a sinistra il Corno Nero e all’orizzonte il Latemar, il gruppo del Catinaccio, lo Scilliar, le Dolomiti del Brenta ecc...stupendo!
Imboccate la sterrata di fronte a voi seguendo le indicazioni per Malga Gurndin (oggi aperta), sentiero 12A, che raggiungerete in costante discesa in circa 30 minuti. Proseguite sempre sulla sterrata questa volta seguendo le indicazioni per Isi Hütte (oggi aperto). Sentiero 7. A circa 3/4 del giro ad anello, arrivate ad un bivio: a sinistra una bella salita che porta all’Isi, a destra si stacca, entrando nel bosco, un sentiero per il Passo Cugola e il Corno Nero. Noi abbiamo deciso di fare una deviazione per il Cugola, visto che era presto e siamo andati un po’ avanti in un paesaggio fiabesco, circondati da tanta neve. Non abbiamo raggiunto il passo perché non ci eravamo documentati in merito, il sentiero diventava sempre più stretto, forse sarebbe stato meglio avere le
ciaspe e poi perché a furia di fare foto si era fatto tardi!
Quindi siamo ritornati al bivio e intrapreso la salita per il Rifugio Isi; raggiunto il rifugio lo si supera fino ad incontrare la sterrata di partenza. Anello chiuso! Giro veramente piacevole. Sull’anello principale oggi la neve era ben battuta e non erano assolutamente necessari le ciaspole, il posto però si presta a tantissimi fuoripista, oggi in sicurezza, quindi se volete divertirvi portatele.
Informatevi sempre sulle condizioni dei sentieri che volete percorrere, ogni periodo, ogni anno é diverso dall’altro.
Zdjęcie

Il Corno Bianco, oggi bianchissimo!

Zdjęcie

Il Corno nero...con un po’ di fantasia!

Zdjęcie

Super panorama

Pala di Santa, Latemar, Catinaccio, Sciliar ecc...
Zdjęcie

Indicazioni all’inizio della sterrata.

Prima tappa Malga Gurndin
Zdjęcie

8.30 sentiero ancora in ombra

Zdjęcie

Le prime luci

Zdjęcie

All’orizzonte: le Dolomiti del Brenta

Zdjęcie

Foto

Zdjęcie

Malga Gurndin

Zdjęcie

Foto

Zdjęcie

Foto

Zdjęcie

Si prosegue sempre sulla sterrata

Zdjęcie

Seguire IsiHütte

Zdjęcie

Foto

Zdjęcie

Panorama sulla deviazione per Passo Cugola

Zdjęcie

Quanta neve!

Zdjęcie

Il sentiero verso la Cugola si stringe

Zdjęcie

Decidiamo di tornare indietro

Verso Passo Cugola
Zdjęcie

Foto

Zdjęcie

Alle spalle la strada percorsa

Zdjęcie

Baitina :-)

Zdjęcie

La salita verso Isi Hütte

Zdjęcie

Guardando indietro

Zdjęcie

La salita continua dopo la Isi

2 Opinie

  • Zdjęcie Stefano Rulz

    Stefano Rulz 2 sty 2020

    ma non si capisce bene..il giro lo avete fatto con le racchette da neve o senza?

  • Zdjęcie Loli Hiking Team

    Loli Hiking Team 2 sty 2020

    Ciao! Il giro ad anello, senza deviazione alla Cugola, in questi giorni é assolutamente fattibile senza ciaspole. Se volete fare dei fuori pista invece servono le ciaspole.

You can or this trail