-
-
360 m
49 m
0
13
25
50,19 km

Obejrzane 152 razy, pobrane 6 razy

w pobliżu Orte, Lazio (Italia)

Divertente uscita di circa 50 Km, gran parte della quale su strade sterrate e ben tenute, i pochi pezzi di strada asfaltata vengono comunque pedalati su strade a bassa intensità di circolazione....
Molto belli i luoghi e i posti che si possono ammirare, si incomincia con la bellissima valle del Tevere che in questo periodo mostra dei colori meravigliosi grazie ai molti campi coltivati a Grano e Mais ma anche il verde intenso dei boschi che circondano il colle Sasso Freddo ...
Passerete sulla diga del laghetto di San Liberato di Narni, raggiungendo il Podere Calledro e da li affronterete tutta una strada perlopiù sterrata che costeggerà il colle poc'anzi citato fino alla piana del Tevere sotto Otricoli...
Superata una corta salita con una pendenza abbastanza impegnativa, girerete a destra per un sentiero che vi porterà direttamente alla chiesetta di San VIttore che sta proprio sopra il vecchio porto romano dell'olio sul Tevere, e da qui nel parco archeologico di Ocriculum ....
La strada continua in direzione Otricoli e poi, percorrendo una strada sterrata, fino al paese di Schifanoia dove, alle pendici del monte San Pancrazio, potete ammirare la caratteristica chiesetta di San Michele Arcangelo ...
Si prosegue pedalando ancora in salita, ora però si entra in una piacevole strada sterrata sottobosco che ci porterà fino all'intersezione con la SS3 (Flaminia) e da qui si imbocca subito la strada di Collevaglione, tutta in discesa, prima su asfalto e poi di nuovo su sterrato fino alla deviazione a sinistra sulla strada di Visciano direzione di nuovo lago di San Liberato ...
Attenzione alla discesa che troverete dopo il podere Torricella, si tratta di una strada ciotolosa abbastanza ripida con solchi profondi a tratti da approntare con il massimo dell'attenzione ....
Superato agevolmente il basso ruscello che si trova in fondo a quest'ultima entrerete in un tratto di strada argillosa che tende ad essere per gran parte dell'anno particolarmente appiccicosa e fangosa, fate attenzione alle pozzanghere che potrete trovare perché alcune sono profonde e si rischia di cadere ....
Superato questo tratto di circa 300 metri si inizierà un tratto di strada con sali e scendi di facile approccio, a cavallo delle colline ivi presenti. Durante questo tratto dovrete affrontare un guado di un'altro fosso con l'acqua che potrebbe arrivare facilmente alle caviglie...
Qui se non volete bagnarvi i piedi e infangarvi, potrete sfruttare un passaggio sulla destra della pozza, solitamente sempre definito e pulito, che vi permetterà di bypassare l'ostacolo agevolmente ....
Poco dopo si tornerà sulla strada già percorsa all'andata solo che appena superata la diga gireremo a sinistra e affronteremo l'ultima parte del percorso su comode strade asfaltate e sterrate fino ad Orte.
Il giro completo ha una lunghezza totale importante di circa 50 km, però visto comunque il basso profilo tecnico delle strade da affrontare, mi sento di consigliare a persone anche non espertissime ma comunque con un buon allenamento nelle gambe ...
L'occasione è giusta per ammirare i meravigliosi paesaggi e le colline che vi circonderanno e magari anche per scattare qualche bella fotografia ...
3 i punti per ricaricare le vostre borracce, ce una fontanella nel parco di Ocriculum e un'altra fuori della chiesetta di San Michele Arcangelo, inoltre subito dopo il parco troverete un buon chiosco bar dove potrete gustare un buon caffè o un gelato ...
Buon divertimento... :)

Komentarze

    You can or this trail