Pobierz

Długość śladu

20,04 km

Poziom trudności

Łatwy

zejść

1 473 m

Max elevation

1 295 m

Trailrank

53

Min elevation

452 m

Trail type

Loop

Moving time

4 godzin 15 minut

Czas

5 godzin 12 minut

Współrzędne

3405

Uploaded

11 sierpnia 2021

Recorded

sierpnia 2021
Be the first to clap
Share
-
-
1 295 m
452 m
20,04 km

Obejrzane 75 razy, pobrane 3 razy

w pobliżu Corneno-Galliano-Carella Mariaga, Lombardia (Italia)

Oggi sveglia presto, l'idea è di vedere l'alba in cima al Cornizzolo e di fare un giro ad anello fino ai Corni di Canzo.

Parcheggio all 'Alpe Carella a Eupilio che è ancora buio. Non c'è un vero e proprio parcheggio, solo qualche piazzola di sosta a bordo strada però il posto ha l'indubbio vantaggio di essere già a quasi 500 m di quota il che è ottimo dato che in questo giro di dislivello dobbiamo già farne abbastanza.

Da qui la strada prosegue quasi fino al Rifugio S.E.C. Marisa Consiglieri, io seguo i tornanti per un pezzetto, perchè è ancora troppo buio per entrare nel bosco e non ho la frontale.
Appena il sentiero esce dal bosco abbandono il poco romantico asfalto, la pendenza aumenta ma arrivo in cima al monte Pesora a quasi 1200 m giusto in tempo per veder spuntare il sole dietro alla croce di vetta del Cornizzolo.
Spettacolare, la vista panoramica sulla Brianza, sui laghi di Pusiano e Annone, valgono la sveglia alle 4.00.

Dal Cornizzolo passando per il Rifugio S.E.C. arrivo al Monte Rai per godere di una vista aperta e di un panorama impagabile.
Sono punti quasi sempre molto esposti al vento quindi consiglio di portarsi uno strato in più anche nelle giornate molto calde.

Dal Rai si svolta a Nord e si scende verso la Bocchetta di San Miro e ancora più giù, verso il fitto bosco della Colma di Val Ravella, transitando sotto all'enorme ripetitore Sip ma ammirando la vista del Resegone che proietta la sua ombra affilata sul lago di Lecco, diretto verso i Corni.

Dalla Colma di Val Ravella inizia una bella salita per superare i 300 m di dislivello che ci portano fino alla Forcella dei Corni, valico posto tra il Corno Occidentale e quello Centrale.
Gamba gamba gamba che si sale!
La Forcella oltre a essere il punto più alto, a quota 1300 circa è anche crocevia dei sentieri che portano in vetta ai tre Corni: io per oggi passo la mano che il giro è lungo.

Mi rinfresco al Rifugio S.E.V., posto proprio sotto ai Corni, con bella vista sulla Grigna e sul lago di Como e via si scende, girando attorno al Corno Occidentale ed entrando nel canalino del Sentiero 1, giù verso la baita di Terz'alpe, e giù ancora attraverso il sentiero dello Spirito del bosco e le sue caratteristiche sculture intagliate nel legno fino a Prim'alpe e ancora più giù fino alla fonte Gajum e all'abitato di Canzo, il punto più basso di oggi.

Da Canzo vado a cercare l'imbocco del Sentierùn, un ultimo sforzo, l'ultimo strappo in salita prima di tornare in quota e rientrare all'Alpe Carella per chiudere il cerchio

Giro bellissimo, tecnicamente semplice, difficoltà Escursionistica, abbastanza impegnativo per km e D+ ma molto variegato e divertente.

Clicca qui per la pagina "Sentieri" sul sito del comune di Canzo
V
V
V

View more external

Zdjęcie

Alpe Carella

Szczyt

Monte Pesora

Schronisko

Rifugio S.E.C. Marisa Consiglieri

Szczyt

Monte Rai

Skrzyżowanie

Bocchetta di San Miro

Przełęcz

Forcella dei Corni

Schronisko

Rifugio S.E.V.

Schronisko

Terz'Alpe

Waypoint

Spirito del Bosco

Waypoint

Sentierun

Komentarze

    You can or this trail